Prenotazione Traghetti Tirrenia

Tirrenia è una compagnia marittima che grazie alla vasta flotta di navi merci e navi passeggeri collega la maggior parte dei porti italiani e del Mar Mediterraneo, garantendo una continuità territoriale 365 giorni all’anno con le isole maggiori (Isole Tremiti, Sicilia e Sardegna). Oggi, Tirrenia è una compagnia privata leader nel settore che riserva una speciale attenzione all’intrattenimento del cliente e alle tariffe. Garantisce prezzi accessibili tutto l’anno, qualità dei servizi, accoglienza e continua assistenza da parte del personale, oltre a periodiche promozioni speciali. La loro mission è quella di offrire al cliente una qualità elevata, prezzi competitivi e un servizio efficiente. Scopri le offerte di Tirrenia e altre compagnie per le varie destinazioni del Mediterraneo:


Destinazioni e Tratte Marittime in cui la opera

La compagnia Tirrenia collega la Sardegna e la Sicilia grazie alla linea Cagliari-Palermo. Da Genova, il principale dei porti del nord Italia della compagnia, i traghetti collegano la Sardegna grazie alle linee “Genova-Olbia”, “Genova-Arbatax” e “Genova-Porto Torres”. Anche da Civitavecchia partono dei traghetti per la Sardegna e così puoi raggiungere Olbia, Arbatax e Cagliari. Sempre per la Sardegna vi è la tratta Napoli-Cagliari e due collegamenti all’interno della stessa regione: Cagliari-Arbatax e Olbia-Arbatax. Puoi raggiungere la Sicilia grazie alla tratta Napoli-Palermo che assicura dei collegamenti giornalieri. La compagnia Tirrenia arriva anche al largo del Mar Adriatico, collegando giornalmente Termoli all’arcipelago delle Isole Tremiti. Infine, con Tirrenia puoi raggiungere Malta dal porto della città di Catania e puoi anche prenotare i collegamenti per la Tunisia.

Navi e Traghetti in servizio nella flotta

La flotta delle navi appartenenti alla compagnia Tirrenia è costituita da Cruise Ferry e navi veloci. Attualmente è tra le flotte più moderne del mediterraneo che garantiscono elevati standard di affidabilità e sicurezza. Tutte le navi sono garantite dal “Safety Management System”, dal “Certificato di classe” e dal “Certificato di sicurezza trasporto passeggeri”. Nel corso degli ultimi anni sono state apportate delle migliorie agli allestimenti interni e agli impianti delle cucine. In buona parte delle navi e dei traghetti sono presenti delle apposite cabine per gli animali domestici, è stata introdotta la TV satellitare sia nelle suite che negli spazi comuni e sono state create delle aree dedicate allo shopping. Presto verrà attivato anche il servizio WiFi.
Della flotta fanno parte le navi/traghetto Sharden, Nuraghes, Janas, Bithia, Athara, Rubattino e Florio. All’interno sono presenti diversi servizi, tra cui bar, self-service, aria condizionata e distributori automatici. Inoltre, vi sono la Barbara Krahulik, Hartmut Puschmann, la Beniamino Carnevale, l’Euro cargo Catania e Sicilia, la Massimo Dura e la nave veloce Isola di Capraia.

Storia della Compagnia Tirrenia

La compagnia nasce a Napoli nel dicembre del 1936. Inizialmente, con una flotta di 55 unità, offriva il trasporto di merci e passeggeri nel Mediterraneo occidentale, nel Nord Africa e nelle aree del Tirreno. Dopo alcuni anni, la flotta di navi aumenta di 11 unità ma lo scoppio della seconda guerra mondiale costringe la compagnia a ridurre le rotte e la percorrenza. Con il procedere della guerra vengono perse quasi tutte le navi e di conseguenza vengono soppresse buona parte delle rotte. Nel dopoguerra ritornano operative alcune rotte. Nel frattempo, la compagnia prende la denominazione “Tirrenia di Navigazione” e diventa una società per azioni. In questo periodo, buona parte delle navi merci vengono utilizzate per il trasporto di passeggeri, mentre le unità affondate durante la guerra vengono recuperate, riparate e rimesse in servizio. Intanto, a Napoli viene messa in piedi una nuova nave dal nome “Olbia”.

Dopo la fase di ricostruzione, gli anni cinquanta segnano l’inizio del periodo di espansione della compagnia: dopo aver ripristinato le rotte abbandonate, viene riattivata la linea per il Nord Europa e commissionate cinque nuove unità per il trasporto di quasi 600 passeggeri ciascuna. Il boom economico degli anni sessanta è per la compagnia un’occasione in più per crescere. A partire da adesso, per la prima volta le navi saranno dotate di un garage per il trasporto delle macchine. Questo fattore accresce l’afflusso di passeggeri, tanto che la compagnia è “costretta” a commissionare una serie di navi-traghetto in grado di accogliere fino a mille persone, decine di autocarri e quasi trecento macchine.

Negli anni a seguire, la compagnia Tirrenia si espande nel settore del trasporto merci e continua il rinnovo della flotta. Tra il 1975 e il 1976 vengono fondate tre divisioni: la “Siremar”, la “Caremar” e la “Toremar”. Viene inoltre acquistato il traghetto “Malta Express” in grado di trasportare più di 1600 passeggeri e circa 250 autovetture. Negli anni ottanta la flotta aumenta, così come la capacità di trasporto dei traghetti che adesso sono in grado di trasportare 400 macchine e circa 1400 passeggeri. Gli anni novanta vedono un restyling della flotta: su alcuni traghetti e navi vengono costruiti nuovi ponti; inoltre, nascono dei traghetti veloci che riescono a trasportare auto e passeggeri ad una velocità doppia rispetto ai precedenti. Negli anni a seguire entrano in servizio nuove navi veloci e delle nuove unità che andranno a sostituire i vecchi traghetti.